Tag: amore


Non voglio credere che siamo su questa Terra solo per pagare bollette e comprare cellulari

Sogno un Mondo fatto di Amore.
Amore per sé stessi, per gli altri, per la Vita stessa. Un Mondo dove ognuno è libero di esprimere la propria vera natura, e vivere la vita che il proprio cuore sta suggerendo. Vivere della saggezza del proprio cuore. Ah!

Pensa: non sarebbe magnifico vivere in un posto dove ognuno si sente sempre innamorato?

Ti assicuro che ci sarebbero zero guerre, zero conflitti, (quasi) zero litigi: ognuno sarebbe troppo impegnato a gustarsi la vita che, non ci sarebbe spazio per nient’altro.

Ecco: un Mondo d’amore sarebbe decisamente un Mondo rilassato, tranquillo, senza fretta.
Sai, quella fretta dettata dal fatto che devi correre dietro ai soldi per pagare le bollette, le stesse bollette di quella casa in cui non ci stai mai, perché sei fuori a lavorare per pagare le bollette. (cit. Dalai Lama)

Quanto senso ha inseguire qualcosa che non è quello che realmente vuoi, perché potrebbe aiutarti a raggiungere qualcos’altro che, non è comunque ciò che realmente vuoi?
Non avrebbe più senso spendere il tempo lavorando con amore alle proprie passioni?

Lo so, pensi che ti stia parlando di un’utopia, di qualcosa di impossibile da realizzare.

E magari è vero, magari è davvero un sogno impossibile; eppure questa utopia, questo sogno magnifico è la sola ragione per cui vivo. La sola idea che esiste una possibilità su un triliardo di creare un posto del genere, è ciò che mi dà la forza di andare avanti. Di alzarmi la mattina e scegliere di coinvolgere più persone possibili in questa visione. E alzarmi la mattina seguente e farlo ancora e ancora e ancora.

Perché non posso credere che siamo su questa Terra solo per pagare bollette e comprare cellulari. Non voglio credere che, in un sistema matematicamente e fisicamente perfetto come l’Universo, la sola ragione per cui siamo qui, è guardare la nostra vita passarci davanti agli occhi.

Io non so se esiste un Dio, se esiste qualcosa di più grande di noi. Non so se ci sono creature più avanzate da qualche parte, o un Matrix dove ci stanno solo controllando. Non so se la realtà esiste davvero, o se come dicono alcune teorie alla fine siamo solo energia che vaga nel vuoto cosmico.

Quello che so, è che SIAMO QUI E ORA e che abbiamo una scelta: continuare ad aspettare il momento in cui saremo morti, oppure prendere in mano la nostra vita e farne un capolavoro. Un’opera d’arte sublime, fatta di pura espressione di sé e delle proprie passioni, dove i colori sono i nostri talenti e la tela bianca ci permette di creare qualsiasi cosa, perché ci sono infinite combinazioni di colori, forme e possibilità.

Se hai letto fino a qui, è perché dentro di te la fiamma della Vita è ancora viva, e sta solo aspettando la scintilla dell’amore per iniziare ad ardere con forza. E allora, cosa sta contenendo quel fuoco? Cosa ci sta impedendo, a noi Umanità, di vivere in questo Mondo da sogno di cui ti ho parlato?

La paura dell’ignoto, di esplorare quelle parti dentro noi stessi che non conosciamo.

E perché ne abbiamo paura?

Perché per entrare nell’Ignoto bisogna passare attraverso il corridoio della Verità. E, come si dice: “La verità fa male”. 
Pensa se scoprissi, come me, di aver buttato via gli ultimi 20 anni, inseguendo qualcosa che non era realmente ciò che desideravi? 
Pensa se realizzassi di aver messo su famiglia, con un uomo o una donna, che in qualche modo sapevi già non fosse la persona giusta? Saresti capace di ammettere e accettare questa verità scomoda? Questo errore madornale?
Saresti in grado di accettare che le tue paure e insicurezze hanno guidato la tua vita fino ad ora? Perché diciamocela tutta: se non stai vivendo la vita dei tuoi sogni, vuol dire che in qualche modo paure e insicurezze ti stanno condizionando.

Però permettimi di dirti una cosa: la verità fa male, ma rende liberi. Quanto puoi ammettere a te stesso di non essere perfetto, di aver fatto errori pesanti, di aver sprecato anni di vita dietro a frivolezze. Quando puoi guardare in faccia il fatto di aver vissuto una vita al 10% per gli ultimi 30 anni, allora SEI LIBERO di entrare nell’Ignoto e metterti davvero in gioco, perché non c’è più niente che possa davvero spaventarti.

E la sai qual è la cosa più bella e paradossale? Che al di là dell’Ignoto, che ti fa così paura, non si nasconde altro che la vita che il tuo cuore ti sta chiamando a vivere.

Mi viene in mente l’attore Will Smith che, per il suo 50esimo compleanno, ha deciso di buttarsi con il paracadute. Will racconta della paura folle che aveva, delle notti insonni aspettando il fatidico momento. Delle gambe ghiacciate prima del lancio.
Ma appena fatto il salto nel vuoto, racconta che dentro di sé sente l’emozione più bella e forte della propria vita: la gioia che si prova quando si vola.

Quando si sceglie di voltare la schiena alla verità, si sta scegliendo di salire sull’elicottero, e poi di voltarsi e tornare a casa senza essersi buttati con il paracadute.
Si sta scegliendo di chiudere le porte alla gioia, di aprire le ali e di iniziare a volare.
Volare verso quel Mondo di Amore, gioia, soddisfazione e realizzazione personale nel quale tutti, in fondo, vorremmo poter vivere. E che tutti insieme possiamo costruire, prendendoci per mano e semplicemente fidandoci della saggezza del nostro cuore.

Unisciti alla community
Una foto di Emanuele Fortunati mentre salta
Accedi al gruppo "Non accontentarti!", punto di ritrovo per chi sceglie di non accontentarsi, ed è alla continua ricerca della propria realizzazione personale.
PS: nell'area FILES del gruppo trovi l'eBook "NON SOLO BUONI PROPOSITI - Come forumare obiettivi che non abbandoni dopo 2 mesi"
Emanuele Fortunati
Una foto di Emanuele Fortunati (viso)
Immagino un Mondo dove tutte le persone possano esprimere il proprio talento e vivere la vita dei propri sogni, perché non voglio credere che siamo su questa Terra solo per pagare bollette e comprare cellulari.
La mia missione è mostrarti come puoi usare le risorse che hai già dentro di te e fare della tua vita un sogno, e di ogni tuo sogno una realtà.